percorso didattico

In parallelo con l’attività artistica e di ricerca, Maria Luisa Grimani ha realizzato ed ha partecipato a diversi progetti innovativi nel campo della didattica.

Nel 1977 collabora con Bruno Munari, al Castello Sforzesco di Milano, al progetto “Giocare con l’arte”.

Nel 1978 apre un Laboratorio Artistico a Monza e realizza con Beba Restelli corsi di educazione all’immagine dedicati ai bambini. Organizza inoltre incontri operativi tra artisti, allievi del Laboratorio e scuole di Monza.

Nel 1978  partecipa con la collaborazione di Beba Restelli   alla mostra “Itinerario di Gioco”  nella Villa Reale di Monza. 

Dal 1978 al 1986 riceve incarichi come Laboratorio Grimani Restelli nelle scuole di Monza, Vedano, Busto Arsizio, dal Centro didattico di Milano, dall’Università Cattolica di Milano e dalla scuola Montessori di Milano.

Dal 1981 organizza corsi per adulti sull’arte contemporanea, sul colore e sulla progettazione con la collaborazione della scultrice Colette Dupriez nel suo Laboratorio artistico di Monza.

Dal 1986 al 1988 riceve un incarico dalla Biblioteche riunite di Monza per un programma di promozione alla lettura rivolto alle scuole.

Nel 1986 conduce un seminario di tre incontri sul tema ParolaSegnoColore con relative mostre presso l’associazione culturale Libra di Monza.
Organizza con la grafica Mijoko Ebisawa un corso di calligrafia giapponese e di composizione di Haiku nel suo Laboratorio artistico di Monza.

Nel 1987 realizza un corso con la pittrice Fernanda Fedi sul Segno calligrafico nel suo Laboratorio artistico di Monza.

Nel 1988 partecipa al programma “Giocare con la natura” dell’Università Verde di Milano rivolto alle scuole elementari.

Nel 1988 e nel 1989 conduce due seminari nella Scuola materna di San Luca a Monza sui temi delle tecniche, del segno, del colore e del suono, rivolto a tutte le insegnanti delle materne

Nel 1989 è invitata ad una tavola rotonda sui laboratori didattici di ispirazione munariana dal Museo d’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato.

Nel 1990 organizza quattro incontri con le scuole elementari di Monza sul tema “poesia e natura” su incarico del gruppo C.R.E.D.A. nel Parco di Monza.

Nel 1992 conduce un corso su “La parola come immagine” nel Laboratorio di Beba Restelli a Milano.

Nel 1993 l’Università Popolare di Monza la invita a tenere  due conferenze: una sulla “Parola come immagine” insieme al poeta visivo Martino Oberto e una sul tema “Teatro, musica, danza, nascono nuovi segni”.

Nel 1995 organizza  il Laboratorio “Alfabeti a confronto” come attività integrativa complementare ai corsi di formazione linguistica e sociale a favore dei cittadini stranieri, su incarico dell’Assessorato all’Istruzione del Comune di Monza, presso la scuola Anzani.
Conduce un  seminario di 6 incontri alla galleria d’arte contemporanea “Le due spine” di Rovereto su “La parola come immagine”

Nel 1996 partecipa al Convegno Nazionale organizzato dall’IRRSAE al Leone XIII di Milano dal titolo “La creatività nella vita adulta e nella formazione” presentando il suo lavoro in una conversazione  con Salvatore Natoli.

Nel 1997 propone e realizza conTommaso Correale Santacroce un corso a favore dei cittadini stranieri sul “Gesto vocale” su incarico dell’Assessorato all’Istruzione del Comune di Monza presso la scuola Anzani.

Dal 2000 a tutt’oggi si dedica, oltre alla sua attività artistica di ricerca, alla realizzazione di libri d’artista, alcuni didattici, altri a tema ed altri ancora per parlare del suo percorso artistico.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: