la ciocca bianca

by

 

Guardando i miei capelli bianchi ricordo un’altra testa canuta, quella di mia madre. E risento le sue lievi carezze sul mio capo quando già ci somigliavamo nella luce delle nostre sfumature.

 auoritratto 2014 per blog
autoritratto 2014 mlg

 

 

La ciocca bianca

De’ tuoi bianchi capelli, sì leggeri
alla carezza e pur si folti, in uno scrigno
una ciocca serbo. Erano i miei
scuri come la notte, allor che al capo
tuo la recisi. Ed oggi, te cercando
In quella ciocca, sola cosa viva
che di te mi rimanga, io mi domando
se recisa non l’ho dalle mie tempie.
E se mi guardo entro lo specchio, e in esso
mi smarrisco, non me, ma te ravviso,
o Madre: tua questa marmorea fronte,
piena di tempo, e immersa in una luce
ch’è già ormai d’altra terra e d’altro cielo.

Ada Negri

 
Questa poesia proviene da: Poesia di Ada Negri – La ciocca bianca | Poesie di Ada Negri | Poeti Moderni http://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-ada-negri/poesia-di-ada-negri-la-ciocca-bianca.html#ixzz3VBNs1KvG

Annunci

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: